Rassegna Stampa assicurativa 6 giugno 2022

Selezione di notizie assicurative da quotidiani nazionali ed internazionali

logoitalia oggi7

Responsabilità amministrativa degli enti sempre configurabile anche nel caso di estinzione della persona giuridica. La cancellazione della persona giuridica dal registro delle imprese non comporta il venir meno della responsabilità amministrativa per i reati commessi dagli amministratori.
Il comportamento imprudente del lavoratore non è sufficiente, da solo, a escludere la responsabilità penale del datore di lavoro in caso di infortunio. In questi casi, infatti, non è interrotto il rapporto di causalità che ha portato all’evento morte/lesioni del dipendente. E perché ciò avvenga deve concretizzarsi un cosiddetto «rischio eccentrico» o un «comportamento abnorme» da parte del dipendente: ossia, una condotta che, per la sua stranezza e imprevedibilità, si colloca al di fuori di ogni possibilità di controllo da parte dei soggetti preposti all’applicazione delle misure di prevenzione contro gli infortuni sul lavoro.
Ape sociale più facile per chi perde il lavoro. Dal 1° gennaio, infatti, non serve più il decorso di «un trimestre in stato di disoccupazione» per fare domanda dell’assegno di accompagnamento alla pensione. Non solo. Ne può beneficiare, inoltre, anche chi perde il posto di lavoro nel periodo di prova (periodo durante il quale c’è libertà di recesso tra le parti) e chi sia stato licenziato per cessazione dell’attività aziendale. A spiegarlo, tra l’altro, è l’Inps nella circolare n. 62/2022, illustrando la proroga al corrente anno della misura di «pensionamento» operativa dal 2017. Tra le altre novità, il nuovo elenco delle «attività gravose» tra cui maestri elementari, artigiani e personale dei servizi di pulizia.

Repubblica_logo

  • Intelligenza artificiale contro i ladri d’arte Il carabiniere è hi-tech
C’erano una volta i mercanti d’arte, che schiudevano caveau per esibire tele ai clienti privilegiati o bandivano aste esclusive. Adesso anche loro hanno traslocato su Internet, diventato un catalogo infinito di quadri, sculture e antichità in vendita: su un business mondiale del valore di 36 miliardi di dollari, oltre un terzo viene trattato online. Un’opportunità in più per i predoni di opere, che smerciano dipinti, statue e reperti archeologici rubati. Il futuro prossimo moltiplicherà i risultati grazie all’intelligenza artificiale: ci sarà un cybercacciatore di capolavori, chiamato Swoads ( Stolen work art detection system), in grado di analizzare decine di migliaia di pezzi.

aflogo_mini

 

  • L’auto elettrica sfonda nelle intenzioni d’acquisto
In Italia la quota di chi è orientato a comprare una vettura ibrida o alimentata solo a batteria è balzata nell’ultimo anno dal 63 al 73%. Un dato addirittura superiore alla media mondialeU n dato che stupisce, non solo per il balzo in avanti fatto nell’ultimo anno, ma per quello che indica: la percentuale di italiani orientati all’acquisto di un’auto elettrica. Il 73% si dice pronta a comprare un mezzo ricaricabile, che sia puro oppure ibrido. Nonostante i prezzi, i tempi di consegna lunghi e l’assenza per mesi di incentivi, che sono tornati a sostenere le vendite solo nell’ultimo mese, il desiderio è aumentato. Una quota che emerge dall’ultima indagine EY Mobility Consumer Index, studio condotto su oltre 18 Paesi nel mondo, tra cui l’Italia. Nel 2021 il dato nazionale era più basso di dieci punti, al 63%. A livello internazionale l’indice quest’anno è al 52%, mentre nello stesso periodo un anno fa era al 42%.

  • Fondi pensione, dalle tasse agli investimenti il tagliando è urgente o con l’arrivo dei pepp europei…
Sono passati oltre 25 anni dal lancio dei fondi pensione. È quindi ora di bilanci, di valutare i successi e le criticità, di capire cosa sia opportuno fare per migliorare la previdenza complementare. L’esperienzaè stata un successo e ha permesso di realizzare, con il fondamentale contributo della contrattazione e delle parti sociali, un importante pilastro complementare, che avrà un ruolo cruciale per le pensioni degli iscritti e per la sostenibilità del sistema previdenziale. Infatti, le somme accumulate, grazie a una buona e prudente gestione e ai vantaggi fiscali, saranno una fonte di integrazione significativa delle rendite pubbliche; soprattutto, non scaricheranno sulle generazioni successive oneri rilevanti. La maggiore equità generazionale della previdenza complementare, con il meccanismo della capitalizzazione, rispetto a quello a ripartizione, è spesso sottovalutata; ma ciò è vero solo se anche i giovani e le nuove coorti lavorative possono avere accesso al secondo pilastro. Altrimenti il rischio di una previdenza dei lavoratori più tutelati è molto forte.
  • Metti in portafoglio un pizzico Di psicologia
Pubblichiamo una riflessione sul recente convegno tenutosi alla Consob un convegno organizzato dalla Herbert Simon Society e promosso da Allianz, Banca Aletti, Euromobiliare Asset Management sgr, Euromobiliare Advisory sim e Anima sgr sul tema «L’analisi comportamentale della gestione e degli investimenti patrimoniali». Il convegno, introdotto da una lezione di uno dei maggiori economisti comportamentali al mondo, il professore Hersh Shefrin della Università di Santa Clara, ha visto gli interventi istituzionali di Paolo Savona, Paolo Ciocca, Claudia Guagliano, e di quelli professionali di Alessandro Varaldo, Paolo Magnani e Pierluigi Giverso con le conclusioni da parte di Salvatore Rossi, presidente del Comitato scientifico del convegno. Il ruolo dei gestori patrimoniali si sta evolvendo da un focus ristretto sugli investimenti finanziari dei clienti a uno più ampio sui bisogni, inclusi anche quelli psicologici. Affinché questa evoluzione abbia successo, i gestori patrimoniali devono sviluppare un insieme di competenze focalizzate anche sugli strumenti comportamentali che operano in combinazione con quelli tradizionali di gestione del portafoglio. L’evoluzione della gestione patrimoniale attualmente in corso fa parte del passaggio nel modo di pensare l’economia e la finanza, dal paradigma neoclassico a quello comportamentale.
  • Trainer digitale per AXL, gellify parla alle insurtech
Dalla collaborazione tra AxL e l’Università di Bergamo nasce la prima piattaforma online in Italia che propone a chi sta cercando lavoro o vuole cambiarlo una serie di servizi di supporto e soluzioni concrete per districarsi nella giungla di annunci, offerte e tipologie di curricula. Secondo Gellify, piattaforma di innovazione B2B che seleziona, investe e fa crescere startup innovative ad alto contenuto tecnologico, ci sono tre pilastri che reggono innovazione nei servizi finanziari. Ed è per questo che ha realizzato un white paper che si trova online (https://bit.ly/3Pillars_GellifyItaly) oltre a una serie di eventi e webinar, il primo dei quali intitolato Ready, Set, Grow si terrà online il 14 giugno. «Il panorama Fintech e Insurtech in Italia – dice Davide Benedetto, Financial services industry lead di Gellify – è in crescita; il mercato è pronto all’utilizzo di servizi in modalità digitale, un’evidenza confermata dall’European Banking Authority secondo la quale il 90% dei clienti preferisce l’onboarding online. Ciò nonostante gli investimenti sono fermi a una spesa di soli 263,8 milioni di euro in contrasto con il fermento del settore: molte aziende hanno difficoltà nell’implementare progetti innovativi poiché pensano erroneamente che fare innovazione consista in un cambiamento radicale. Nasce per questo The Ceo’s Guide to the 3 Pillars of Financial Services Innovation: un white paper che suggerisce strategie per innovare il mondo delle istituzioni finanziarie in Italia».
  • Agenti di Donnet che portafoglio
Ritorno in presenza per l‘assemblea annuale di Anagina, l’associazione degli agenti imprenditori delle Generali, forti di un portafoglio di 4,2 mld, con una rete di 350 agenti, 3500 dipendenti, 9mila intermediari
  • L’Anima del risparmio
Il gruppo francese, che già controlla Pioneer, diventa il terzo socio nella sgr guidata da Melzi d’Eril. Dietro Banco Bpm che ha appena imbarcato a libro soci Crédit Agricole e Poste e davanti a Caltagirone. L’appetito della finanza d’Oltralpe e le attese sulle strategie di Unicredit e Mediobanca

  • Superbonus, i casi irrisolti dagli inquilini delle società al trattamento in bilancio
  • Clima, calamità e virus: arrivano le coperture automatiche
  • Auto, polizze a rischio rincari: crescono i costi di riparazione