Germania: in arrivo l’assicurazione obbligatoria contro i rischi naturali

Il governo federale tedesco ha promesso di valutare l’introduzione di un’assicurazione obbligatoria contro i danni causati dai rischi naturali.

Durante la conferenza di giovedì scorso, i premier dei Länder tedeschi si sono espressi a favore della reintroduzione dell’assicurazione obbligatoria contro i danni da rischi naturali per tutti i proprietari di edifici. Lo ha riportato la Frankfurter Allgemeine Zeitung (F.A.Z.) con riferimento alla Deutsche Presse-Agentur.

Hanno così seguito la mozione del ministro presidente del Baden-Wuerttemberg, Winfried Kretschmann (Verdi), sostenuta dal capo della Sassonia, Michael Kretschmer (CDU). L’approvazione è avvenuta senza voti contrari e senza dibattito. Il governo federale dovrà ora elaborare una proposta di regolamento entro la prossima Conferenza dei presidenti dei ministri.

Questo è stato preceduto da una risoluzione della Conferenza dei Ministri della Giustizia, secondo la quale l’introduzione dell’obbligo per i proprietari privati di edifici residenziali di assicurarsi contro i rischi naturali all’interno di un corridoio da definire da parte del legislatore non sarebbe esclusa dal punto di vista costituzionale.

Come di consueto, la riunione dei capi dei Länder è stata seguita da un incontro con il Cancelliere federale giovedì. Durante la successiva conferenza stampa, il ministro presidente della Renania Settentrionale-Vestfalia Hendrik Wüst (CDU) ha dichiarato che il governo federale ha promesso di esaminare l’introduzione di un’assicurazione obbligatoria per i danni causati dai rischi naturali.

I politici sono d’accordo. Poco prima della Conferenza dei Ministri, anche due rappresentanti del partito dei Verdi al Bundestag si erano espressi a favore dell’assicurazione obbligatoria contro i rischi naturali.

La Conferenza dei Ministri della Giustizia e gli annunci di Kretschmann e Kretschmer hanno spianato la strada per riaprire politicamente la questione dell’assicurazione obbligatoria per i danni causati dai rischi naturali“, hanno dichiarato in un comunicato Lukas Benner, membro della Commissione giuridica, e Stefan Schmidt, membro della Commissione finanziaria.

Le catastrofi alluvionali che hanno colpito la Renania-Palatinato, la Renania Settentrionale-Vestfalia e altre regioni hanno dimostrato ancora una volta la dimensione di minaccia per l’esistenza di tali eventi. A causa dell’avanzare dei cambiamenti climatici, eventi meteorologici estremi come forti piogge o alluvioni stanno diventando sempre più probabili ovunque in Germania.

Secondo i due politici, l’attuale sistema di aiuti statali di emergenza in caso di catastrofi non è già una soluzione né affidabile né equa. L’assicurazione obbligatoria sarebbe una possibile risposta a questo problema.

Per noi è chiaro in ogni caso che la copertura assicurativa contro i rischi naturali deve essere estesa in generale e allo stesso tempo rimanere socialmente accettabile. Continueremo a discutere come e con quali mezzi insieme agli Stati federali sulla base della risoluzione“, affermano Benner e Schmidt.

Un nuovo regolamento può essere solo parte di una strategia precauzionale globale per le conseguenze della crisi climatica. Ciò richiederebbe, in particolare, miglioramenti nella gestione dei rischi e nella protezione dalle inondazioni, nonché un maggiore sostegno ai comuni e alle città.

rischi naturali