Cripto e informatica quantistica tra i principali rischi segnalati da Swiss Re

Il decimo rapporto SONAR analizza 14 rischi emergenti in ambito tecnologico, economico, sociale e ambientale 

Nuovi rischi emergono continuamente, anche mentre il mondo affronta sfide “tradizionali” quali pandemia, guerra in Ucraina, turbolenze economiche e crollo della fiducia verso le istituzioni. Il rapporto SONAR di Swiss Re, che festeggia il suo decimo anniversario, scruta l’orizzonte alla ricerca di rischi emergenti per il settore assicurativo.

Scioglimento dei giacchi liberano antichi agenti patogeni

Swiss Re aveva evidenziato i pericoli derivanti dal cambiamento climatico già nel 1979. Dopo 40 anni, il tema è oggi conosciuto da tutti. Tuttavia, oltre agli effetti conosciuti, il climate change ne produce di sconosciuti. Il rapporto SONAR analizza, per esempio, come lo scongelamento del permafrost, che ricopre un quarto dell’emisfero settentrionale, potrebbe danneggiare le infrastrutture e accelerare i disastri naturali, ma anche liberare agenti patogeni portatori in grado di scatenare malattie rimaste congelate per decadi.

Agricoltura tra sostenibilità e crisi alimentare

L’agricoltura è un’attività particolarmente sensibile al cambiamento climatico, ma è anche un settore che sta lottando per ridurre il proprio impatto ambientale. Le emissioni del settore agricolo rappresentano all’incirca il 31% delle emissioni totali di carbonio prodotte dall’uomo. La sfida per l’agricoltura è migliorare la produttività e nutrire un maggior numero di persone, riducendo al contempo le emissioni. Il comparto assicurativo può svolgere un ruolo nell’accelerare l’adozione e la diffusione di modalità sostenibili di produzione agricola, offrendo coperture adeguate e facilitando un’agricoltura rigenerativa e intelligente dal punto di vista climatico.

Criptovalute minano fondamenta sistema finanziario

Criptovalute come Bitcoin ed Ether hanno sfidato le valute convenzionali. Ma non solo. I token, ad esempio, consentono di acquistare copie digitali di beni reali, come opere d’arte o immobili. Possono essere poi oggetto di scambio e garantiscono ai proprietari accesso a beni, prodotti o servizi o perfino a parti di essi. Oggi infatti un amante dell’arte può acquistare una frazione di un Picasso. Ma proprietà fluida, sistema di tassazione, questioni normative pongono dunque gli assicuratori di fronte a nuove sfide. Ad esempio, alcuni asset crittografici sono implicitamente coperti dalle polizze property o cyber esistenti?

Informatica quantistica moltiplica i rischi informatici

La sicurezza della economia, ormai digitalizzata, è sempre più fragile. Con l’informatica quantistica, per esempio, una nuova generazione di computer è in procinto di svolgere compiti che vanno ben oltre la portata delle macchine attuali. Queste tecnologie intelligenti offrono vantaggi significativi (sofisticati modelli meteorologici, ricerche mediche avanzate e analisi finanziarie dettagliate), ma progressivamente aumenteranno le minacce per gli attuali protocolli di sicurezza informatica, potenzialmente violando le chiavi crittografiche standard utilizzate nelle comunicazioni online e nel trasferimento dei dati.

Patrick Raaflaub, Chief Risk Officer di Swiss Re, dice: “pandemia , guerra, inflazione crescente e crisi climatica sono solo alcuni dei rischi evidenziati negli ultimi 10 anni dal rapporto SONAR che alla fine si sono concretizzati. Tuttavia, cercare e identificare nuovi rischi non significa fare previsioni, ma aumentare la consapevolezza che tali fenomeni possono avere sulla società e fare in modo ci si possa preparare di conseguenza”.

Il SONAR del 10° anniversario è disponibile sul sito web di Swiss Re.

rischi