Il comparatore Facile.it a Silver Lake per 1 miliardo

di Donatello Braghieri
Passa di mano Facile.it, piattaforma fondata a Milano nel 2008 e diventata negli anni leader in Italia per il raffronto dei prezzi di assicurazioni auto, utenze e prodotti finanziari. Ieri in serata il socio di controllo di Facile.it, Eqt Private Equity, e l’azionista di minoranza Oakley hanno ufficializzato la cessione agli americani di Silver Lake Partners. Benché le cifre della compravendita non siano state rese note, Bloomberg ha indicato in circa un miliardo di euro la probabile valorizzazione dell’asset. Sotto il controllo di Eqt Private Equity, negli ultimi anni Facile.it ha continuato a fare da pioniere nel mercato italiano della comparazione dei prezzi online e ha ulteriormente consolidato la posizione di leadership in diversi settori verticali, rafforzando così brand, capacità tecnologiche e presenza omnichannel. Il fondo svedese ha investito in misura significativo in Facile.it, aggiornandone l’architettura tecnologica, ampliando il team di gestione, sviluppando capacità di distribuzione omnichannel uniche e continuando a rafforzarne il brand.

Nel 2021 la società ha raggiunto un fatturato di 140 milioni di euro e oggi è ben posizionata per la sua prossima fase di crescita. Non a caso la piattaforma di comparazione raggiunge una base di oltre 4 milioni di utenti unici al mese grazie a un’esperienza end-to-end attraverso il proprio sito web, oltre a una rete di 39 negozi fisici e a oltre tremila agenti. Una strategia che ha consentito al gruppo di incrementare l’ebitda di oltre il 20% in media negli ultimi quattro anni. L’operazione è soggetta alle consuete condizioni e approvazioni e dovrebbe chiudersi nel terzo trimestre. Quanto agli advisor, per Eqt Goldman Sachs ha curato gli aspetti finanziari e Latham & Watkins quelli legali. Silver Lake si è appoggiata a sua volta a Morgan Stanley, oltre che agli studi BonelliErede e Simpson Thacher & Bartlett. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf