Axa Italia verso un modello di lavoro più ibrido

Già dal 2016 Axa Italia ha lanciato un modello distintivo di smart working che ha permesso di affrontare con facilità la fase pandemica, e con l’attuale modello i collaboratori del gruppo potranno lavorare liberamente da casa fino a tre giorni a settimana. A partire dall’ascolto delle diverse esigenze dei clienti e del team, Axa Italia lancia l’iniziativa di creare un modello lavorativo sempre più ibrido, inserendo il progetto in una strategia complessiva che mette al centro il benessere psicofisico delle persone. «In questi ultimi anni abbiamo vissuto 2 rivoluzioni nel nostro modo di lavorare. Entrambe ci hanno permesso di rendere concreta la nostra cultura della fiducia delle persone, superando il concetto di un unico spazio lavorativo», ha detto Simone Innocenti, direttore hr di Axa Italia. «Ora lavoriamo tutti insieme alla terza rivoluzione, per creare un’esperienza unica per ciascuno di noi. Un modello che nasce per accogliere la diversità e supportare l’inclusione».
Fonte: