Sette assicuratori uniscono gli sforzi contro il cyber risk

Sette grandi assicuratori che sottoscrivono il rischio cyber hanno deciso di mettere a fattor comune le reciproche competenze e dar vita a una società dedicata a migliorare gli sforzi di mitigazione dei rischi informatici in favore di tutto il settore assicurativo globale e contribuire migliorare il valore e il servizio ai clienti.

AIG, AXIS, Beazley, Chubb, The Hartford, Liberty Mutual Insurance e Travellers sono tra i membri fondatori della nuova società denominata CyberAcuView.

L’annuncio arriva dopo aver osservato l’impetuosa crescita di attacchi cyber dallo scoppio dell’epidemia da Covid-19 a oggi. Un incremento con cui il settore assicurativo fatica a tenere il passo.

cyber risk

Mark Camillo, già responsabile dell’area cyber di AIG per le regioni EMEA e ora CEO di CyberAcuView, ha detto che “lo scenario cyber è in continua evoluzione, con attacchi coordinati che diventano sempre più frequenti e dirompenti”. Unificare le risorse di alcuni tra i principali player dell’industria assicurativa “ci consentirà di comprendere meglio i trend, anticipare e potenzialmente mitigare gli attacchi futuri, contribuendo a migliorare la resilienza cyber complessiva”.

Il sito web di CyberAcuView afferma che la mission è di “consentire al segmento delle assicurazioni cyber di potenziare l’innovazione, migliorare l’efficienza e supportare la collaborazione tra più parti interessate a garantire benefici di lungo termine ad assicurati, assicuratori ed economia connessa”.

Tutte le attività di CyberAcuView saranno sviluppate sotto l’attenta supervisione dell’antitrust.