La formazione assicurativa in Portogallo con il calcio

L’Italia guarda all’esperienza degli altri Paesi per migliorare la conoscenza assicurativa dei proprio cittadini. Secondo l’analisi di Iama Sales realizzata da Carlo Ruggiero in Portogallo, per esempio, hanno puntato sui campioni del calcio. Nel Regno Unito, invece, si può scaricare un servizio che via whatsapp consente di verificare in tempo reale se il servizio finanziario che si sta sottoscrivendo è adatto al proprio profilo d’investitore, mentre in Francia le società del settore, con la supervisione delle autorità, offrono un servizio consulenziale a tutto tondo, che analizza lo stile di vita di persone e famiglie, anche per chi ha scelto un’unione civile tramite pacs. «L’Italia come emerso dalla prima rilevazione commissionata da Ivass deve accelerare sulla formazione e per scegliere le migliori strategie può essere utile guardare a chi si è mosso per primo in Europa. Il Portogallo da tempo ha lanciato il piano nazionale di educazione finanziaria, Todos Contam, che punta a raggiungere tutta la popolazione, guardando alla scuola, a piccole, medie e grandi imprese e chiamando in campo anche i calciatori», dice Ruggiero. In Italia, come noto, è scesa in campo l’Ivass intenzionata coinvolgere tutti i soggetti coinvolti, dalle imprese agli enti locali, per rendere gli assicuratori più consapevoli. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf