Tasse & Pensioni. Perché colpire i redditi alti ci porta in un vicolo cieco

Nonostante la pandemia da Covid 19 che ha messo in ginocchio la nostra economia avvinta ad un rapporto debito pubblico Pil su periore al 153%, l’attuale classe politica continua a promettere una riduzione delle tasse ma non per tutti; solo per quelli con redditi modesti e che secondo loro sono tartassati dal Fisco, dimostrando così più interesse per la cattura del consenso elettorale che non per il benessere del Paese. La realtà però è diversa dalla «narrazione» politica. In Italia quelli che dichiarano un reddito annuo di 100 mila euro e più sono in tutto circa 501 mila e rappresentano appena l’1,22% degli oltre 60 milioni di abitanti e dei circa 443 milioni di dichiaranti.


Fonte: