Coesistenza di due polizze a copertura del medesimo rischio

MALATTIA

Autore: Alessandro Lazzari
ASSINEWS 321 –  luglio-agosto 2020

Un soggetto è titolare di due polizze “diaria giornaliera per ricovero” con 2 distinte compagnie. In caso di ricovero il pagamento della diaria giornaliera viene erogato da entrambe le compagnie?

Nel caso in cui il contraente abbia stipulato due polizze, a copertura del medesimo rischio di assicurazione, in assenza di un collegamento negoziale tra le due polizze o di previsioni specifiche sulla loro cumulabilità, si è in presenza di due assicurazioni relative al medesimo rischio con quantificazione predeterminata del danno e conseguente operatività del principio indennitario, in virtù del quale l’indennizzo non può mai eccedere il danno effettivamente patito. Danno che corrisponde all’importo più ampio indicato dall’una delle due polizze.

Con riferimento in particolare all’art. 1910 c.c., tale norma è espressione del principio indennitario posto dall’art. 1905 c.c., che caratterizza l’assicurazione contro i danni ed è volto a evitare che il contratto di assicurazione si trasformi in fonte di lucro, con indebito arricchimento dell’assicurato e conseguenze pregiudizievoli per le imprese di assicurazione nonché, di riflesso, per l’economia nazionale; da tale osservazione le sezioni unite hanno tratto la conseguenza che, ai fini dell’applicabilità della citata norma all’assicurazione contro gli infortuni, è necessario accertare se tale tipo di assicurazione abbia o meno natura indennitaria.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati