Il CIO punta agli indennizzi assicurativi dopo il rinvio delle olimpiadi di Tokyo

A seguito del rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 a causa della pandemia, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) avrebbe già iniziato a discutere con i propri broker per accelerare le procedure di indennizzo. Secondo quanto riportato dall’Associated Press, il dirigente del CIO Pierre Ducrey avrebbe confermato “la fase di confronto” con l’obiettivo di individuare insieme ai broker “il giusto livello di compensazione che ci aiuti a sostenere i costi connessi al rinvio al prossimo anno dei Giochi”. Non è chiaro se la polizza sottoscritta dal CIO contro la cancellazione delle gare dei Giochi Olimpici comprenda o meno il rinvio causato da pandemia.

Le coperture assicurative sottoscritte in occasione delle ultime edizioni de Giochi sono costate 14,4 milioni di dollari per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 e 12,8 milioni di dollari per i Giochi invernali di Pyeongchang 2018.

olimpiadi