Axa taglia la cedola per il 2019

Axa ha deciso di tagliare il proprio dividendo per il 2019, prevedendo che la pandemia di coronavirus avrà un impatto negativo di circa 1,5 miliardi di euro sui risultati finanziari di quest’anno.

La società di assicurazioni francese proporrà agli azionisti una cedola di 0,73 euro ad azione per il 2019 all’assemblea generale del 30 giugno, a fronte degli 1,43 euro ad azione pianificati in precedenza.

La società ha aggiunto che potrebbe proporre un pagamento straordinario di un massimo di 0,7 euro ad azione nel quarto trimestre, a seconda delle condizioni normative e di mercato, una proposta che qualora venisse presentata dovrà essere approvata dagli azionisti.

Ad aprile l’organo di vigilanza delle assicurazioni dell’Unione Europa aveva invitato le compagnie assicurative ad adottare un atteggiamento cauto nei confronti della remunerazione degli azionisti durante la pandemia di Covid-19, suggerendo loro di preservare la propria posizione di liquidità e la capacità di assorbire eventuali perdite, continuando così da poter svolgere i propri servizi.

Axa si aspetta che la pandemia di coronavirus avrà un impatto di 1,5 miliardi di euro sui risultati del 2020, di cui 1,2 mld euro derivanti dai costi per i risarcimenti nel business dei sinistri e delle proprietà. I restanti 300 milioni di euro dovrebbero essere legati a misure di solidarietà.

Sin dall’inizio della crisi sanitari, la nostra priorità è stata quella di agire in modo responsabile verso tutti i nostri stakeholder”, ha affermato Denis Duverne, presidente del consiglio di amministrazione di Axa. “Abbiamo agito secondo l’obiettivo di aiutare i nostri clienti a superare questa crisi e di proteggere la sicurezza dei nostri dipendenti, garantendo anche la piena occupazione per tutta la durata del periodo di isolamento. Il Gruppo continua inoltre a supportare i clienti più colpiti adottando una serie di misure eccezionali che vanno oltre gli obblighi contrattuali e ad essere al fianco della comunità partecipando alle varie iniziative di solidarietà. La decisione del cda di ridurre il dividendo proposto dimostra lo stesso senso di responsabilità nei confronti degli azionisti di Axa, adottando un approccio prudente nell’attuale contesto di difficoltà economica e sociale”.

Axa