2019 un anno notevole per i big four europei

BILANCI

Tutti gli indicatori di bilancio sono positivi. Allianz mantiene la leadership. AXA pur distanziata migliora rispetto al 2018. Tra Generali e Zurich prosegue la lotta per il terzo posto

Autore: Fausto Panzeri
ASSINEWS 321 – luglio-agosto 2020

Il 2019 è stato sicuramente un anno positivo per gli assicuratori europei e il 2020 era ripartito con il vento in poppa. I mercati finanziari in crescita favorivano la richiesta di polizze vita e il buon andamento dei rami danni, ormai consolidato da un triennio, lasciava presagire un ulteriore miglioramento dei risultati. Fatte salve naturalmente le conseguenze, talora catastrofiche, delle avversità climatiche che, peraltro, non avevano creato particolari problemi nel corso del 2019.

È pur vero che alla fine dell’anno vi erano state le prime avvisaglie di una nuova forma influenzale che si stava sviluppando in Cina, ma le stesse autorità locali avevano ostentato una certa tranquillità, tenendo altresì conto del fatto che questa malattia pareva molto simile alla SARS che si era diffusa a partire dal 2012 in Occidente e in Europa aveva avuto una presenza pressoché irrilevante.

Questo nuovo virus, denominato Covid-19, ma anche SARS 2, non destava particolare preoccupazione nel nostro continente nel quale, come già detto, la SARS era apparsa piuttosto clemente. E invece, a partire dall’ultima settimana di febbraio, proprio l’Italia si è trovata nell’occhio del ciclone e nel breve volgere di 60 giorni gli effetti del Covid-19 sono stati davvero devastanti.

Il tributo, pagato dalla collettività, in termini di vite perdute è stato decisamente elevato e non si può dire ancora esaurito, al contempo le conseguenze economiche determinate dal blocco di molte attività sta producendo autentiche voragini nei conti pubblici e anche nei bilanci delle famiglie.
Per quanto riguarda il settore assicurativo, nel suo complesso, ci pare indubitabile che, al pari di altre attività, dovrà attraversare momenti difficili per poter superare l’attuale contingenza per il prossimo biennio di attività.

Nella nostra rubrica mensile (L’Opinione) abbiamo espresso il punto di vista sulle conseguenze immediate e prospettiche determinate dal Covid-19 sul sistema assicurativo, mentre in questa sede vorremmo proporre l’attenzione dei lettori una sintetica rilettura dell’andamento dei maggiori gruppi assicurativi europei nel corso del 2019.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati