Qbe aderisce a iniziativa Re100

La compagnia assicurativa australiana Qbe ha aderito all’iniziativa Re100 e si è pertanto impegnata a utilizzare il 100% di elettricità rinnovabile in tutte le divisioni operative a livello internazionale entro fine 2025.

Re100, ricorda una nota, è un’iniziativa coordinata da The Climate Group in collaborazione con Cdp (Carbon Disclosure Project). Riunisce oltre 170 delle aziende tra le più influenti al mondo e si propone di raggiungere il 100% di produzione elettrica da fonti rinnovabili, accelerando il cambiamento verso le reti elettriche a zero emissioni a livello internazionale.

Qbe è il primo gruppo assicurativo al mondo a sposare la causa di Re100. Tale mossa si va ad aggiungere a un’ulteriore iniziativa messa in campo dalla compagnia, che punta a ridurre del 15% l’utilizzo globale di energia entro il 2021 (rispetto ai livelli del 2018), e al traguardo delle zero emissioni già raggiunto nel 2018.

Nel corso dell’ultimo esercizio, ha infatti spiegato nella nota il group Ceo, Pat Regan, “abbiamo compensato più di 47.000 tonnellate di anidride carbonica equivalente nelle nostre attività in 31 Paesi del mondo. Ora, sottoscrivendo l’impegno a utilizzare il 100% di elettricità rinnovabile entro il 2025, stiamo facendo un passo avanti per ridurre l’impatto di Qbe sull’ambiente”. Il gruppo australiano si è detto “consapevole dei rischi e delle opportunità che il cambiamento climatico presenta per clienti e azienda. La decisione è in linea con il sostegno di Qbe agli obiettivi dell’Accordo di Parigi e con gli sforzi messi in campo a favore di una transizione verso un’economia con minori emissioni di carbonio”, ha concluso il top manager.