PEPP: il Consiglio UE dà il via libera al prodotto di risparmio europeo

Il regolamento relativo alla creazione di un prodotto di risparmio pensionistico paneuropeo (PEPPP) è stato adottato dal Consiglio dell’Unione europea il 14 giugno.

Il PEPPP assumerà la forma di un prodotto di risparmio individuale, sottoscritto volontariamente e commercializzato da tutti i tipi di operatori di servizi finanziari (banche, compagnie di assicurazione, fondi pensione professionale, gestori patrimoniali).

Il prodotto sarà trasferibile da uno Stato membro all’altro: i cittadini europei potranno continuare a contribuire al loro piano di risparmio pensionistico anche se si trasferiscono in un altro paese dell’UE, mentre gli emittenti beneficeranno di un passaporto che li autorizza ad acquistare una PEPP attraverso gli Stati membri.

L’accordo – sottolinea una nota del Consiglio UE – rafforza l’attuale quadro normativo applicabile ai fondi di investimento. Faciliterà la distribuzione transfrontaliera dei fondi di investimento eliminando gli ostacoli normativi esistenti e riducendo i costi di distribuzione.

In particolare, le misure:

  • permetteranno ai gestori di fondi di investimento alternativi dell’UE di sondare più facilmente l’interesse di potenziali investitori professionali in nuovi mercati
  • chiariranno gli obblighi di servizio alla clientela dei gestori di attivi nello Stato membro ospitante
  • allineeranno le procedure e le condizioni applicate ai gestori di fondi di investimento collettivo per uscire dai mercati nazionali quando i gestori decidono di mettere fine all’offerta o al collocamento dei loro fondi
  • introdurranno una maggiore trasparenza e creeranno un unico punto di accesso online per le informazioni concernenti le norme nazionali relative ai requisiti per la commercializzazione e alle tariffe applicabili.

Il testo dovrebbe essere firmato il 20 giugno ed entrare in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale.