IASSICUR DB E LA DASHBOARD CLIENTE

NOTIZIA SPONSORIZZATA

Negli scorsi numeri di ASSINEWS abbiamo appro­fondito le principali famiglie di Dashboard ad oggi maggiormente utilizzate: la Contabilità Generale per l’ufficio amministrativo, la Dashboard Titoli per la ge­stione operativa dei titoli (DSLIP) e le Dashboard per l’Ufficio Sinistri. Quest’ultima famiglia, in particolare, oltre ad occuparsi della gestione complessiva dei si­nistri (SRE – SRCA) a seconda delle esigenze specifiche dell’utente, prevede per la prima volta la possibilità di effettuare una vera e propria sintesi statistica dei sinistri (sia per compagnia, sia per cliente o grup­po cliente): dal tempo medio di chiusura sinistri, al rapporto tra liquidazioni e imponibile (o premi), fino all’elenco completo (diviso per anni) dei sinistri senza seguito e di quelli per commerciale.

Un ulteriore pas­so avanti di IAssicur nella gestione della complessità. In questo numero di giugno, invece, ci dediche­remo alle caratteristiche di una delle Dashbo­ard più interessanti e significative di IAssicur DBI, la Dashboard Cliente (CLI).
Nata in base all’esigenza dei Broker di avere sotto controllo anche la situazione di ogni singolo cliente del portafoglio, la caratteristica principale della CLI è quella di essere riepilogativa di tutti gli aspet­ti di ciascun cliente.

Accessibile direttamente dall’anagrafica, con un solo click si passa dalla solita visuale informativa standard al micro­cosmo del cliente in oggetto: chiunque apra la dashboard si trova davanti, in pratica, la vi­sione completa e sintetica della situazione del cliente, da tutti i principali punti di vista.
Innanzitutto, troveremo l’identificativo del commerciale di riferimento, la data di inizio del rapporto, i saldi contabili e tutti i dati utili alla rievocazione del codice; immedia­tamente sotto, si possono osservare – sud­divise per argomenti – le principali aree di interesse: i titoli in sospeso da regolariz­zare, il portafoglio attivo per macro-ramo, l’elenco delle polizze attive (suddivise per archivio, id, ramo, rata, quietanzamento, premio e rischio), le trattative aperte (con il valore della provvigione in evidenza), le scadenze mensili dell’ultimo anno e gli in­cassi per titolo.

L’alternanza tra mero dato e grafico proiettivo di riferimento, rende ancora più semplice e divertente il colpo d’occhio e il controllo della situazione.
Essendo, inoltre, la statistica un’arma po­tente in fase di analisi e proiezioni sul fu­turo – nonché un indispensabile strumento per le decisioni da prendere – buona par­te della dashboard consente delle viste di questo tipo: dagli incassi storici generici a quelli divisi per gruppo-cliente al rapporto tra sinistri e premi (per data competenza sinistro e/o per data competenza polizza), passando per il margine di contribuzione – suddivisi a loro volta in generico o gruppo-cliente.

In altre parole, la Dashboard Cliente raggruppa tutti i principali elementi contabili, commerciali, di CRM e di business intelligence. Il tutto è volto a dare una visione completa ed esaustiva della situazione del singolo clien­te e, soprattutto, è gestito in perfetto stile IAssicur DBI: da un lato, ogni riga di ciascuna voce che si desidera ap­profondire è cliccabile e rimanda alla specifica richiesta corrispondente; dall’altro, qualsiasi settore visibile nella dashboard è ovviamente personalizzabile in base alle singole esigenze di ogni broker.

“Risparmio di fatica e aumento esponenziale di prestazione!” (cit.)