Assicurazioni pronte si pagheranno solo i chilometri percorsi

La rapida diffusione dei veicoli autonomi (AV) e della “mobility as a service” (Maas), cioè la mobilità intesa come servizio, costituisce una grande sfida per il mercato assicurativo. Se da un lato il numero di polizze individuali diminuirà, con conseguente calo dei ricavi, dall’altro il passaggio ai veicoli autonomi e al Maas genererà opportunità a breve e medio termine. Per coglierle, il mondo assicurativo però si dovrà dotare di nuovi modelli di business. A confermarlo è uno studio di Kpmg, “Mobility 2030: a shake up for insurance”, tarato sul mercato inglese, dal quale si evince che l’assicurazione del futuro sarà integrata in altri servizi come ad esempio il noleggio AV su base pay-per-use: il guidatore paga solo per i chilometri percorsi.


Fonte:aflogo_mini