Sigma: l’adozione di nuove tecnologie nell’edilizia influenzerà il settore dell’assicurazione rischi tecnologici

I premi assicurativi globali nel comparto dei rischi tecnologici nel 2017 sono stimati a circa 21 miliardi di USD, ma hanno conosciuto negli ultimi anni un periodo di ristagno secondo l’ultimo studio sigma di Swiss Re.
La underwriting performance  si è recentemente deteriorata, con tassi di premio in calo e sinistri in aumento in alcuni settori dell’edilizia.
L’urbanizzazione, la sostituzione delle infrastrutture obsolete e lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili dovrebbero promuovere la spesa per le costruzioni e la domanda di assicurazione per i rischi tecnologici.

Le nuove tecnologie potrebbero anche portare a significativi miglioramenti in termini di efficienza, tra cui un maggiore monitoraggio, la mitigazione e la gestione dei rischi relativi all’ingegneria, sebbene potrebbero creare nuovi rischi.

Swiss Re stima che i premi assicurativi globali per il comparto per il 2017 si aggirino intorno ai 21 miliardi di dollari. Ciò rappresenta circa il 3% dei premi assicurativi commercial totali (circa 730 miliardi di USD nel 2017).

Circa la metà del mercato è rappresentata dalla project insurance, che protegge dai rischi incontrati durante la costruzione o l’installazione di impianti, edifici e infrastrutture.

Dopo essere cresciuti rapidamente per la maggior parte degli anni 2000, quando l’attività edilizia in un certo numero di paesi in via di sviluppo è aumentata, i premi nel comparto rischi tecnologici globale hanno ristagnato negli ultimi anni.
La spesa per le costruzioni in percentuale del PIL in molti mercati avanzati rimane al di sotto del picco della crisi finanziaria pre-2008, mentre alcuni mercati chiave emergenti stanno lentamente uscendo dalla recente recessione.


La regione EMEA continua a generare la maggior parte dei premi globali, principalmente grazie alla popolarità delle coperture “ope-rational” come l’assicurazione guasti meccanici e l’assicurazione sulla costruzione.

Secondo il report Londra rimane un importante centro per i rischi tecnologici e le assicurazioni legate all’edilizia, in particolare per i progetti di alto valore tecnicamente impegnativi da assicurare, ma si stanno sviluppando gli hub internazionali di Singapore, Dubai e Miami. I broker nazionali sono particolarmente attivi nell’assicurare progetti edilizi locali, mentre i broker internazionali svolgono un ruolo chiave per progetti complessi che richiedono competenze specialistiche e / o in cui sono coinvolti finanziamenti esteri.

Recentemente, la performance sottoscrittiva si è deteriorata, con loss ratio più elevati e crescenti sinistri in alcuni settori edilizi a causa di un minore controllo della qualità.

I loss ratio dichiarati probabilmente sottostimano il recente deterioramento dei profitti di sottoscrizione. Poiché la loss experience finale richiede tempo per essere pienamente sviluppata, i risarcimenti vengono spesso ritardati.

Anche le condizioni di soft underwriting hanno penalizzato le tariffe assicurativi dei rischi tecnologici.
I tassi di premio del settore sono in calo da oltre un decennio, riducendo i margini di profitto delle compagnie specializzate.

Il settore delle costruzioni sta iniziando ad adottare tecnologie e processi digitali. Sono state fondate più di 400 imprese constructtech dal 2009, raccogliendo 2,9 miliardi di dollari di finanziamento, molti dei quali sono focalizzati su strumenti per migliorare la gestione delle costruzioni.

Mentre l’uso della tecnologia digitale potrebbe portare a significativi miglioramenti nell’efficienza, tra cui un migliore monitoraggio, la mitigazione e la gestione dei rischi tecnologici, è vero anche che la tecnologia influisce sulla natura dei rischi esistenti e porta con sé nuovi rischi come il rischio cyber. Gli assicuratori potrebbero vedere aumentare il numero di sinistri anche se la frequenza degli incidenti continua a diminuire.
L’innovazione di prodotto e di processo aiuterà gli assicuratori a rispondere al rischio in evoluzione e al panorama competitivo. In un mondo connesso digitalmente, l’assicurazione può arrivare a svolgere più di un ruolo nel prevenire / mitigare il rischio. Ciò potrebbe richiedere una riconfigurazione più radicale dei modelli di business degli assicuratori del comparto

Oltre all’innovazione tecnologica, le prospettive per l’assicurazione dei rischi tecnologici sono fortemente influenzate dalla crescita prospettica nell’economia mondiale. L’attuale ripresa ciclica dell’economia nei mercati avanzati e in via di sviluppo nel breve termine dovrebbe stimolare l’attività edilizia e la domanda assicurativa. Inoltre, adeguamenti strutturali quali l’urbanizzazione, la sostituzione delle infrastrutture inadeguate e lo sviluppo di fonti di energia rinnovabili dovrebbero promuovere la spesa edilizia. Tuttavia, vi è ancora incertezza su quanto questi fattori si traducano materialmente in una ripresa della crescita dei premi.