Il Fintech nel primo Robeco Innovation Lab in Italia

Si è tenuto il primo Robeco Innovation Lab in Italia.
Diversi i temi trattati, dai grandi cambiamenti secolari che attraversano i settori dei consumi, della produzione e del FinTech alla presentazione di tre soluzioni di investimento che hanno l’obiettivo di beneficiare di tali cambiamenti in ottica di investimento.

Le opportunità create dalla digitalizzazione nel settore finanziario sono state, si legge in una nota, il tema affrontato da Patrick Lemmens, Portfolio Manager Global FinTech Equities di Robeco. Le banche tradizionali devono affrontare una serie di importanti trend che stanno radicalmente trasformando l’industria finanziaria e creano diverse opportunità di investimento interessanti, prima tra tutti la rivoluzione della financial technology, o FinTech. Per rimanere al passo con i rapidi cambiamenti che stanno interessando il settore, come i pagamenti digitali, la blockchain e la robo-advisory, le istituzioni finanziare dovranno fare investimenti significativi nell’IT nei prossimi tre-cinque anni. In un futuro non troppo lontano i sistemi di pagamento online diventeranno lo standard, e il contante l’eccezione. Le società del FinTech saranno le prime beneficiarie di questo trend. Oltre ai miglioramenti tecnologici, il FinTech avrà un grande impatto anche a livello sociale, dato che aprirà le porte della finanza a due miliardi di persone che attualmente non gestiscono i loro affari. Per sopravvivere le attuali banche e assicurazioni, che hanno in mano una customer base significativa, dovranno collaborare con le nuove società tecnologiche, che hanno gli strumenti e la flessibilità per essere sempre al passo con i più recenti sviluppi.

Sbagliare a livello di cybersecurity, ad esempio, significa necessariamente finire fuori mercato. Il fondo FinTech è incentrato sulle società tecnologiche che rendono la trasformazione digitale possibile.