Enpacl, supporto continuo con universo previdenza

di Michele Damiani

Un’avanzata piattaforma web studiata per fornire simulazioni pensionistiche con il supporto online di esperti, giuristi e tecnici informatici. È questo Universo previdenza, una delle ultime misure messe a disposizione dei consulenti del lavoro dall’Enpacl, l’Ente previdenziale di categoria. Il progetto è stato illustrato in tutti i suoi dettagli durante il Festival del lavoro. «Si tratta di uno strumento che supporta in maniera efficace i consulenti nella loro attività», affermano dall’Ente. Lo strumento è stato creato dall’Enpacl in collaborazione con Fondazione universo lavoro, Mefop (Mef, sostegno ai fondi pensione), ed Epheso. La piattaforma è strutturata su tre livelli; il primo è quello della formazione, con video, documenti, contenuti audio per approfondire la conoscenza e aggiornarsi sulle novità legislative. Il secondo viene chiamato «l’esperto risponde», dove si potranno porre domande o leggere le riposte date ai consulenti sulla piattaforma di knoweledge management. Infine, «strumenti di lavoro», per effettuare stime pensionistiche personalizzate nonchè valutare la convenienza del welfare aziendale. Il costo è di 250 euro annuali. Oltre ad «Universoprevidenza», durante il Festival l’Ente ha illustrato tutte le sue misure di sostegno agli iscritti perchè, come sostiene il presidente Alessandro Visparelli, «più che presentare nuove agevolazioni, dobbiamo far conoscere agli iscritti quelle già in vigore, visto che molto spesso gli stessi consulenti sono all’oscuro dell’attività dell’Ente». Gli strumenti presentati sono racchiusi in dieci punti programmatici: l’indennità alla maternità, il sostegno alla genitorialità, l’assistenza sanitaria integrativa, l’assicurazione di lungo periodo, il sostegno al praticantato, le provvidenze straordinarie, la polizza rc professionale, il passaggio generazionale all’interno degli studi professionali, la cessione quote per il passaggio generazionale e il sostegno agli orfani per ottenere borse di studio.

Fonte: