Il cfo del futuro sarà esperto di big data

di Manuel Follis
Il cfo del futuro dovrà sempre più avere una cultura di tipo tecnologico e digitale. Una considerazione di cui i direttori finanziari delle grandi aziende sono consapevoli, motivo per cui i manager del domani saranno probabilmente sempre più a loro agio con i big data e le relative elaborazioni. Le considerazioni sul cambiamento del ruolo dei cfo sono emerse ieri nel corso Finance Day 2018, che si è svolto al Centro Universitario di Organizzazione Aziendale (Cuoa) di Altavilla Vicentina in partnership con EY, Randstad e Andaf e che ha visto la partecipazione di Claudia Agosta (cfo Bauli), Giuseppe Dado (cfo Fincantieri ) e Gianluca Tesolin (ad Bofrost Italia). In particolare, la testimonianza di Dado ha messo in evidenza quanto l’utilizzo della robotica e della supply chain finance siano indispensabili per gli obiettivi di Fincantieri (quotata e a maggioranza di capitale pubblico) di elevata crescita di fatturato. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf