Recesso a seguito di sinistro

IL VOSTRO QUESITO

Volevo sapere se una clausola di disdetta può essere definita vessatoria.
Possibile recesso della polizza a seguito di pagamento di sinistro.
Dopo ogni pagamento di sinistro e fino al 60° giorno dal pagamento, le parti possono recedere dalla polizza con preavviso di 30 giorni. L’impresa, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, mette a disposizione del Contraente la parte di premio, al netto dell’imposta, relativa al periodo di rischio non corso. Se la comunicazione di recesso è effettuata meno di trenta giorni prima di una scadenza di premio, il Contraente è esonerato dal corrispondere il premio e l’assicurazione cessa alla data di scadenza.
Vessatoria in quanto deve per forza attendere una liquidazione, che nel caso specifico deve arrivare da quasi un anno. Nelle nostre polizze il cliente può invece esercitare la facoltà di recedere al contratto in seguito a sinistro.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio L'Esperto Risponde"

Attenzione: dal 31/12/2018 l'abbonamento "Quotidiano", che consentiva l'accesso all'archivio di risposte di tutti i quesiti posti dai nostri lettori, non è più disponibile.