RCA: frequenza e costo medio dei sinistri anno 2015

Autovetture
Frequenza sinistri
Nel settore delle autovetture, la frequenza dei sinistri r.c. auto assicurati durante il 2015 è stata complessivamente pari al 6,6%, invariata rispetto al 2014. La distribuzione provinciale di queste frequenze, pur presentando notevole variabilità sul territorio, non sembra evidenziare particolari correlazioni con aree specifiche, ma piuttosto appare crescente in zone a maggiore densità abitativa, prescindendo dalla loro collocazione geografica.
Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Il Costo medio totale dei sinistri
Nel 2015, la totalità delle imprese operanti sul mercato italiano ha fatto registrare un costo medio dei sinistri pagati e riservati pari a 4.273 euro, in aumento del 3,8% rispetto al 2014.
Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Il grafico seguente riporta alcune tra le principali province con grandi centri urbani ordinate per valori decrescenti della frequenza sinistri, mettendoli in relazione con i relativi costi medi totali.

Ciclomotori
Frequenza sinistri
Per i ciclomotori, la frequenza dei sinistri è mediamente del 2,4%, con un’apprezzabile riduzione di circa il 10% nel numero dei sinistri rispetto a quanto fatto registrare nel settore l’anno precedente.

Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Costo medio totale dei sinistri
La positività del dato sulla frequenza dei sinistri è accompagnata dalla diminuzione nel loro costo medio totale.
Nel settore dei ciclomotori il costo medio totale dei sinistri gestiti nel 2015 è stato pari a 5.302 euro (5.336 euro nel 2014).
Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Il grafico seguente riporta alcune tra le principali province con grandi centri urbani ordinate per valori decrescenti della frequenza dei sinistri, mettendola in relazione con i relativi costi medi.

Motocicli
Frequenza sinistri
La frequenza dei sinistri per i motocicli si attesta al 3,9% a livello nazionale, in crescita rispetto al dato registrato nel 2014 (3,7%).
Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Costo medio totale dei sinistri
Alla crescita della frequenza sinistri, corrisponde un costo medio complessivo dei sinistri pari a 6.755 euro in diminuzione dell’ 1,4% rispetto al 2014.
Nella tavola che segue si riportano le cinque province in cui sono stati registrati, rispettivamente, i valori massimi e minimi.

Il grafico seguente riporta alcune tra le principali province con grandi centri urbani ordinate per valori decrescenti della frequenza sinistri, mettendola in relazione con i relativi costi medi.

Fonte: IVASS