QBE sceglie Bruxelles come sede della nuova entità giuridica europea

QBE ha annunciato la sua intenzione di creare una nuova controllata in Belgio in modo da preservare la sua capacità di operare nell’Unione Europea nel caso di una perdita dei diritti conferiti dal “passaporto” causata dall’uscita della Gran Bretagna dall’UE.

Richard Pryce, AD di QBE European Operations ha dichiarato: “La nostra priorità è garantire certezza ai nostri clienti, broker partner e staff e la nostra decisione di costituire un’entità giuridica in Belgio ci consente di assicurare la continuità del servizio indipendentemente dal risultato delle negoziazioni relative alla Brexit. Dal punto di vista dei nostri clienti, dei broker partner e dello staff si tratterà della consueta attività di QBE, che continuerà a svolgersi da e attraverso l’Europa continentale.”

QBE ha in Belgio una presenza molto solida e di successo, attualmente, attraverso la filiale di Bruxelles. Il fattore che ha influenzato la decisione finale, oltre al ruolo del Belgio, geograficamente e politicamente centrale nell’UE, è anche un atteggiamento concreto e costruttivo dell’autorità di Vigilanza locale.

La sede principale di QBE European Operations resterà a Londra e la nuova entità belga diventerà operativa per i rinnovi del 2019. Questa crescita consentirà a QBE di fornire assistenza ai clienti e ai broker in tutta l’UE dai nostri uffici esistenti presenti in otto paesi europei e inoltre di gestire l’attività europea che si svolge nel mercato di Londra.