Assiteca entra nelle gestioni

di Manuel Costa
Assiteca Sim ha ricevuto da Consob l’autorizzazione alla gestione di portafogli. La scelta di potenziare l’offerta di servizi della Sim, finora dedicata alla consulenza e alla ricezione, trasmissione ed esecuzione di ordini, è legata alla volontà di ampliare il bacino di utenza ai clienti che preferiscono delegare la gestione dei risparmi in base a un profilo di rischio preventivamente concordato; la nuova autorizzazione consentirà inoltre ad Assiteca di partecipare alle gare per la gestione dei patrimoni di casse e fondazioni.

Sarà replicato il modello di business adottato per il servizio di consulenza indipendente, basato sull’applicazione del metodo del Value Investing. Saranno lanciate tre linee di gestione standardizzate, tutte con leva finanziaria massima pari a 1: una linea conservativa, che prevede l’uso esclusivo di obbligazioni; una linea bilanciata, che utilizzerà azioni e bond, e una linea azionaria, in cui si farà ricorso prevalentemente a titoli rappresentativi di capitale di rischio. L’offerta sarà arricchita da linee di gestione personalizzate in funzione di particolari richieste della clientela.

La sim, appoggiandosi a un partner di matrice assicurativa conosciuto e affermato in Italia, appunto il broker assicurativo Assiteca , inoltre affiancherà le competenze gestionali a quelle legate ai bisogni delle famiglie e dei relativi patrimoni e aziende su temi come il passaggio generazionale. Il tutto avendo sempre sotto controllo il livello di rischio e i costi. In questo modo è possibile per la sim proporsi come una sorta di multi family office per la clientela di alta gamma. «La gestione apre la strada ai clienti istituzionali e alla commercializzazione di strumenti innovativi» dichiara l’ad Roberto Russo. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf