Nasce il Coordinamento europeo degli agenti di Generali

Lo scorso 21 maggio a Bruxelles, con il supporto del Comitato degli Agenti BIPAR, il GAA Generali, presieduto da Vincenzo Cirasola, si è unito alla rete di Generali France agenti (Triangl) e alla rete Generali Germany (IVHY) per dare vita al “Coordinamento Europeo degli Agenti di Generali. Sul modello di quello già in essere per gli agenti Axa e Allianz, anche il nuovo organismo creato dai tre principali gruppi agenti della compagnia ha l’obiettivo di confronto, analisi e studio sul ruolo dell’agente nel contesto europeo e sull’evoluzione della professione.

Apprezzamento ha espresso il group ceo Mario Greco, che informato attraverso una lettera a firma congiunta dai tre presidenti si è congratulato con loro per l’iniziativa e in risposta alla lettera ha sottolineato ancora una volta il ruolo centrale del canale agenziale nel futuro di Generali. Stessa dichiarazione che poi ha ribadito nel corso dell’investor day alla comunità finanziaria, lo scorso 27 maggio, in occasione del quale ha detto che “Generali vuole proporre un nuovo modello di business e punta a diventare leader del mercato retail in Europa e che può contare su una potente rete di agenti a livello globale.”

Anche il Consiglio Direttivo del GAA Generali tenutosi lo scorso 28-29 maggio ha salutato con grande soddisfazione la costituzione del Coordinamento Europeo e ha espresso unanime consenso ai risultati ottenuti dal presidente Vincenzo Cirasola e dai membri della Giunta.

 “Siamo soddisfatti che il Consiglio Direttivo, dopo tutti questi anni di mandato, seguita a manifestare piena fiducia all’operato della Giunta e all’attività svolta” sottolinea Vincenzo Cirasola, presidente del GAA. “Questo significa che la passione e l’impegno che dedichiamo nel risolvere i problemi della nostra categoria professionale sono apprezzati e ben evidenti a tutti”. “Ci impegneremo, come abbiamo sempre fatto, in prima linea, per tutte le altre problematiche che sono ancora irrisolte e che attanagliano il nostro presente”. Sono orgoglioso per la pronta risposta con la quale il Group Ceo Mario Greco ha accolto la costituzione del nuovo organismo europeo e per come abbia rappresentato il futuro della nostra Generali alla comunità finanziaria. Un futuro nel quale gli agenti, in particolare nel nostro paese, continueranno a rivestire un ruolo fondamentale” conclude Cirasola.