Oggetto del rischio RC e accidentalità

Clausole & clausole

parte seconda

Assinews 254 – Maggio 2014

Le garanzie che “l’uomo della strada” ha acquistato con il contratto di assicurazione sono sempre trasparenti? E soprattutto, sono veramente performanti?
Diversi gli argomenti trattati in questi articoli, tutti in ambito di responsabilità civile. Primo, l’accidentalità. In assenza dell’alea, la garanzia di RC è inefficace: perché gli assicuratori rendono così astratto il concetto? Dottrina e giurisprudenza risolvono i casi pratici eppure non è ancora netta la linea  di confine tra rischio d’impresa e danni colposamente provocati a terzi (accidentalmente o meno) durante l’esercizio dell’attività.
Secondo, l’oggetto del rischio. Cosa s’intende per danni a “cose”?
Terzo, interruzione di attività di terzi. A seguito di quali causali di danno?CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati