IVASS parte civile nel processo Fonsai

L’8 maggio scorso ha avuto inizio, presso il Tribunale di Milano, l’Udienza preliminare del procedimento penale avviato nei confronti di Giancarlo Giannini, già presidente dell’ISVAP, imputato insieme a Salvatore Ligresti del reato di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio (articolo 319 del codice penale).

L’Udienza, rinviata una prima volta al 12 giugno, proseguirà il prossimo 11 luglio.  L’IVASS, si legge in una nota, è persona offesa dal richiamato reato e, in tale veste, si è costituito nel procedimento tramite i propri legali, esercitando i poteri che la legge conferisce a tale qualità processuale.

Nella seduta del 22 aprile 2014, il Direttorio integrato dell’IVASS, nel decidere che l’Istituto avrebbe seguito l’Udienza preliminare come persona offesa, ha anche deliberato la sua automatica costituzione di parte civile, nei confronti di Giannini, nel caso in cui questi dovesse essere rinviato a giudizio per l’episodio corruttivo che gli viene addebitato.