Ottimo inizio anno per Intesa Sanpaolo Vita

Intesa Sanpaolo Vita ha chiuso il primo trimestre dell’anno confermando gli ottimi risultati ottenuti nei primi tre mesi 2012, con l’utile netto che si attesta a quota 108,7 milioni di euro. “Sotto la guida dell’amministratore delegato Gianemilio Osculati, Intesa Sanpaolo Vita ha ottenuto risultati importanti e solidi, sostanzialmente in continuità con il 2012, anno straordinario che ha visto il risultato consolidato crescere del 268% sul 2011” si legge in una nota. A fine marzo i clienti assistiti da Intesa Sanpaolo Vita erano 2.191.990 per un numero complessivo di polizze pari a 2.888.137.

Le riserve matematiche ammontano a 56.207,1 milioni di euro, dato stabile e coerente con i 56.232,5 milioni del primo trimestre del 2012, in aumento dello 0,62% rispetto ai 55.857,2 milioni del dicembre scorso.

Il resoconto intermedio di gestione di Intesa Sanpaolo Vita al 31 marzo 2013 registra proventi operativi per 174,1 milioni, oneri operativi a 16,9 milioni, in calo di 3,6 milioni

(-17,6%) rispetto al 31 marzo 2012. Costi in flessione, come evidenziato anche dal rapporto Cost/income ratio: nei primi tre mesi 2012 l’indicatore era all’11,2%, velore sceso quest’anno al 9,7%. Il risultato prima delle imposte è di 157,4 milioni, in continuità con il primo trimestre del 2012. Il risultato netto è di 108,7 milioni, in linea con i 108,8 milioni dei primi tre mesi del 2012.

Il presidente, Salvatore Maccarone, ha sottolineato l’impegno della compagnia: “Le linee guida che hanno permesso di ottenere tali risultati sono basate su una strategia focalizzata sulla massima attenzione alla solidità patrimoniale, sulla performance, sulla redditività sostenibile e sulla realizzazione di prodotti e servizi di assoluta qualità”. L’amministratore delegato Gianemilio Osculati è soddisfatto del primo bilancio del 2013: “L’anno si è aperto molto bene. Le vendite hanno raggiunto ottimi livelli, i prodotti sono molto apprezzati dal mercato, i rendimenti sono elevati e il servizio alla clientela è eccellente. Il risultato economico è la diretta conseguenza di questi aspetti positivi”.