Bolloré alla conquista dei media del Vecchio Continente

Non solo Premafin e Mediobanca nei pensieri di Vincent Bolloré (foto). Il finanziere bretone dovrebbe entrare già in autunno nel consiglio d’amministrazione del gruppo media francese Vivendi. Secondo indiscrezioni di stampa, Bolloré, vicepresidente delle Generali, conquisterà così un ruolo operativo di primo piano nel panorama dei media in Europa. Il manager, infatti, non solo ha il 5% di Vivendi, ma è anche azionista di riferimento della compagnia pubblicitaria francese Havas e di quella inglese Aegis. «Bolloré non fa investimenti di lungo periodo se non ha in testa un strategia ben precisa», spiega un banchiere. Non resta che chiedersi se nel caso dei media il finanziere abbia le idee ben chiare. Qualcuno, anche in Italia, scommette di sì.