Responsabilità del costruttore

Un costruttore sbanca un terreno in collina e costruisce il muro di contenimento a monte dello stesso. A causa di un forte temporale l’acqua fa spanciare il muro ed a seguito di questo evento in una casa monte dei lavori si danneggia il muro di cinta della proprietà.

Il costruttore è responsabile in solido di questo danno e se sì quale garanzia assicurativa lo potrebbe cautelare dalla richiesta di risarcimento avanzata dal terzo danneggiato?

 
Logo di Assinews Risponde

 

Vista la genericità del quesito, rispondiamo sinteticamente che la responsabilità potrebbe essere ascritta esclusivamente al costruttore (nell’esempio fatto, non comprendiamo perché dovrebbe essere “in solido” e soprattutto, con chi) laddove lo stesso si sia reso responsabile di un’errata realizzazione dell’opera che è causa del danno, anche in relazione alla prevedibilità dell’evento atmosferico e delle sue possibili – ed evitabili – conseguenze.

Per tale tipo di responsabilità civile soccorrono normalmente le polizze di RC generale, specificamente relative al rischio della costruzione di opere edili o simili, nelle quali suggeriamo di verificare con molta attenzione l’esistenza dell’estensione alla garanzia “postuma” (cioè per i danni che si verificano dopo l’esecuzione dei lavori).