Fonsai sottoscriverà integralmente la quota di spettanza dell’aumento di Milano Assicurazioni

Il Cda di Fonsai ha deliberato di sottoscrivere integralmente la quota di propria spettanza dell’aumento di capitale della controllata Milano Assicurazioni, a seguito dell’esercizio da parte del Cda di quest’ultima, della delega conferitagli dall’assemblea del 27 aprile 2011 per massimi 350 mln euro.

FonSai detiene attualmente il 62,8% del capitale sociale di Milano Assicurazioni rappresentato da azioni ordinarie e si era precedentemente impegnata a sottoscrivere l’aumento di capitale di quest’ultima in misura tale da conservare, ad esito dell’aumento, una partecipazione almeno pari al 55% del capitale ordinario stesso.

Tale decisione, oltre a esprimere la fiducia di Fonsai nelle prospettive della controllata Milano, parte integrante e significativa del gruppo ad essa facente capo, trova motivazione, rispetto a quanto precedentemente valutato nello scorso mese di marzo, sia nelle migliorate condizioni patrimoniali di gruppo, sia nelle attuali condizioni di mercato che, attraverso la cessione dei diritti d’opzione, potrebbero non consentire un’adeguata valorizzazione implicita della quota oggetto di diluizione.

Il maggior investimento per la sottoscrizione dell’aumento di capitale di Milano rispetto a quanto originariamente preventivato, è stimabile preliminarmente in circa 50 mln. L’indice di solvibilità corretto del gruppo Fonsai, post esecuzione di entrambi gli aumenti di capitale di Fonsai e Milano Ass., calcolato rispetto ai dati del 31 marzo, è preliminarmente stimabile ad un livello del 126-127% (rispetto al 129% stimato secondo l’ipotesi precedente).