Axa vende divisione in Canada

Un capital gain straordinario nell’ordine di 900 milioni di euro. Questo, secondo quanto annunciato ieri dalla stessa società, quel che la cessione dell’unità canadese a Intact Financial Corp. per 2,6 miliardi di dollari canadesi in contanti (1,87 miliardi di euro) dovrebbe fruttare alla francese Axa in termini di maggiore risultato netto.
Sempre ieri, il colosso assicurativo francese ha alzato il velo sugli obiettivi del nuovo piano industriale. Tra questi, una crescita media annua degli utili per azione (eps) nell’ordine del 10% da qui al 2015. Il vice chief executive di Axa, Denis Duverne, nell’incontro a Parigi con la stampa, ha poi allontanato la possibilità di un aumento di capitale. «Non abbiamo intenzione di emettere nuove azioni», ha dichiarato Duverne, precisando che, per finanziare eventuali future acquisizioni, Axa può ricorrere alle proprie capacità in termini di free cash flow o fare cassa cedendo asset «sui mercati maturi». I nuovi target sono stati apprezzati dal mercato: ieri, in Borsa, Axa ha chiuso in testa al Cac40 (-1,05%) con un progresso dell’1,45 per cento.