Antitrust: multa di 450 mila euro a Ina Assitalia

L’Antitrust ha comminato una sanzione da 450 mila euro nei confronti di Ina Assitalia (gruppo Generali Ass.) in quanto riconosciuta responsabile di una pratica commerciale scorretta.

E’ quanto si legge nel Bollettino settimanale dell’Authority, che sanziona il comportamento per cui la compagnia assicurativa ha disdettato un elevato numero di polizze Rc auto in particolare in Campania, Puglia e Calabria, senza informare per tempo i consumatori e senza fornire loro l’attestato di rischio. Il procedimento era stato avviato dall’Antitrust alla luce delle denunce di automobilisti che lamentavano di essere venuti a conoscenza della cessazione degli effetti del contratto solo al momento del rinnovo della polizza, per i contratti in scadenza ad agosto 2010.

Secondo l’Autorità la mancata comunicazione della disdetta e la mancata consegna dell’attestato di rischio costituiscono un limite per le opportunità di scelta dei consumatori, i quali sono privati della possibilità di valutare, in tempi utili, la convenienza di offerte alternative ed, eventualmente, optare per altre compagnie assicurative. Nel determinare la sanzione di 450 mila l’Autorità ha tenuto conto della gravità e della durata della violazione del Codice del Consumo e della recidiva della società.