Saldo vita a 6 mld nel I trimestre (-15,9%)

Nel I trimestre il saldo vita tra entrate (premi) e uscite (pagamenti per riscatti, scadenze, rendite e sinistri) è stato pari a € 6,0 mld, in calo del 15,9% rispetto al I trimestre 2021

Nei primi tre mesi dell’anno il saldo tra entrate (premi) e uscite (pagamenti per riscatti, scadenze, rendite e sinistri) del mercato vita in Italia (lavoro diretto svolto da imprese italiane ed extra-UE) è stato pari a € 6,0 mld, in calo del 15,9% rispetto al I trimestre 2021 ma in aumento del 3,0% rispetto all’analogo trimestre del 2020, quest’ultimo influenzato dalle prime restrizioni adottate nel mese di marzo per l’emergenza sanitaria.

Tale risultato – spiega l’ANIA in nella statistica – è stato determinato dalla contrazione del volume premi (-9,2% rispetto al I trimestre 2021), dovuto alle polizze sia di ramo I sia di ramo III, a fronte di un ammontare totale delle uscite anch’esso in calo (-7,0%), determinato dai minori importi per scadenze/rendite maturate e sinistri per decesso e altri eventi attinenti alla vita umana coperti dalle polizze vita che hanno compensato pienamente l’aumento dei riscatti.

Il flusso netto realizzato nel I trimestre dell’anno è inferiore a tutti quelli contabilizzati nel 2021 nonché agli ultimi due trimestri del 2020, quando si iniziavano a vedere i primi segni di ripresa economica. Nel dettaglio, le polizze di ramo I hanno registrato nei primi tre mesi dell’anno la performance più contenuta dal III trimestre 2018, inferiore di oltre un miliardo rispetto a quella realizzata dal ramo III.

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati

vita