Life Funds si affida ai fondi interni

La polizza di Mediolanum Vita necessita di strategie azionarie per coprire i costi, con buona offerta di opzionalità

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Mediolanum Life Funds è un contratto di assicurazione sulla vita di tipo unit linked a vita intera, che intende soddisfare esigenze di investimento del risparmio nonché di natura assicurativa. Gli attivi che possono formare oggetto di investimento dei fondi interni sono rappresentati da altri fondi o valori mobiliari quotati e non quotati, di emittenti appartenenti alle più importanti aree macroeconomiche mondiali compresi i Paesi emergenti, sia a livello azionario che obbligazionario. Il contraente è libero di destinare il premio in uno o più fondi in base alla propria propensione al rischio e aspettative di rendimento. Non è di conseguenza prevista alcuna garanzia di conservazione del capitale né di rendimento minimo garantito. Per questa polizza l’importo minimo di versamento è di 2500 euro, con possibilità di versamenti aggiuntivi di almeno 500 euro. E’ inoltre possibile anche attivare un piano dei Premi Programmati, che valgano almeno1200 euro su base annua. Il contraente potrà richiedere in qualsiasi momento il riscatto totale o parziale, quest’ultimo se l’importo richiesto non è inferiore a 500 euro e il controvalore residuo risulterà di almeno 2500 euro. I fondi interni a disposizione sono Opportunity Bis, Sector Bis, Country Bis, Dynamic Bis, Balanced Bis, Moderate Bis e Prudent Bis, e in questa sede si considera l’investimento dei premi unicamente destinati a favore del fondo Mediolanum Country Bis. Il prodotto prevede il riconoscimento periodico, secondo condizioni prefissate, di un Bonus Ricorrente (riconosciuto alla fine di ogni periodo di 3 anni dalla data di decorrenza per i contratti a piano di Premi Programmati e di 5 anni per i contratti a Premio Unico) e, nella sola forma a piano di Premi Programmati, di un Bonus di Fedeltà, sotto forma di maggiorazione del capitale investito. In caso di decesso ai beneficiari verrà pagato il 101% del maggiore tra il totale dei premi versati alla data di denuncia del sinistro e il controvalore del fondo, se alla data di sottoscrizione l’assicurato ha un’età non superiore ai 75 anni di età; altrimenti verrà liquidato il 101% del controvalore del fondo, se alla data di sottoscrizione l’assicurato ha più di 75 anni. Sono concessi switch tra i fondi interni, e anche la facoltà di aderire al programma Consolida i Rendimenti: che prevede il trasferimento di parte del capitale maturato nel fondo interno di natura azionaria a favore del fondo interno Prudent bis, in presenza di un incremento del primo pari ad almeno il 5% o il 10% (a scelta del contraente). Mentre con il Programma Big Chance si punta ad un investimento nel fondo interno Prudent/Prudent Bis e ad un successivo trasferimento automatico verso un fondo di natura azionaria, in un intervallo di tempo prestabilito e con cadenze regolare. Per quanto riguarda il motore finanziario, il fondo interno Mediolanum Country Bis adotta una politica di investimento che conduce ad un portafoglio diversificato e a rischio non contenuto. Il benchmark di riferimento del fondo è rappresentato al 100% dalla categoria dei fondi Azionari Internazionali. Il periodo di detenzione raccomandato è pari a 10 anni, e il Kid presenta su tale orizzonte temporale le opportunità e rischi in termini di rendimento atteso, già al netto di tutti i costi. Nel peggiore dei casi viene messa in luce una discesa media annua del 9,67%, bilanciata però da un +10,79% medio annuo in caso più favorevole. La situazione a maggiore probabilità di accadimento, definita scenario moderato, mette in evidenza un guadagno annuo medio del 4,47%. I costi sono invece un elemento delicato, in quanto non lontani dal 4% su base annua anche dopo 10 anni di investimento. (riproduzione riservata)

Clicca qui per la scheda completa