Forbes Global 2000: le maggiori compagnie di assicurazione del mondo nel 2022

105 compagnie assicurative sono entrate a far parte della Forbes Global 2000 di quest’anno, che classifica le 2.000 maggiori società pubbliche del mondo in base a un punteggio composito che tiene conto di ricavi, profitti, attivi e valore di mercato. Sono 11 gli assicuratori tra i primi 100 della lista.

Il gruppo cinese Ping An ha mantenuto il primato di compagnia assicurativa nella Global 2000, anche se nell’ultimo anno ha affrontato più sfide rispetto a molte delle sue controparti americane ed europee ed è scivolato di 11 posizioni al n. 17 della lista. Il suo utile netto nel 2021 è sceso del 29% a 15,7 miliardi di dollari, in quanto ha registrato una svalutazione di 6,4 miliardi di dollari legata agli investimenti in China Fortune Land Development, uno dei numerosi sviluppatori immobiliari cinesi indebitati che hanno fatto default lo scorso anno. Alla fine del 2021 Ping An aveva investito 32 miliardi di dollari in attività immobiliari, pari al 5,5% del totale delle sue attività di investimento, secondo il suo rapporto annuale.

Questa esposizione ha contribuito al calo del 50% del titolo dall’inizio del 2021. Ma Ping An rimane solido, con 181 milioni di dollari di ricavi nel 2021, in crescita del 7% rispetto all’anno precedente, e 227 milioni di clienti al dettaglio, in aumento rispetto ai 218 milioni della fine del 2020. Oltre alle assicurazioni, il conglomerato offre servizi bancari, di gestione patrimoniale e sanitari e detiene un patrimonio totale di 1.600 miliardi di dollari.

Le compagnie assicurative statunitensi hanno generalmente mantenuto o guadagnato terreno quest’anno, con UnitedHealth Group in testa alla classifica, al n. 21. Con 298 miliardi di dollari di fatturato su 12 mesi, UnitedHealth è al settimo posto tra tutte le società pubbliche del mondo, davanti a CVS Health e a case automobilistiche come Toyota e Volkswagen, e le sue azioni hanno guadagnato il 25% dallo scorso ottobre. A marzo la società ha accettato di acquistare l’azienda di assistenza sanitaria a domicilio LHC Group per 5,4 miliardi di dollari.

CVS è classificata come rivenditore di prodotti farmaceutici piuttosto che come compagnia assicurativa, anche se possiede il grande assicuratore Aetna e si colloca al 42° posto della classifica. La tedesca Allianz, la francese AXA e China Life Insurance Co. completano la top five degli assicuratori.

Anche MetLife, con sede a New York, e l’assicuratore sanitario Cigna, con sede nel Connecticut, sono ancora una volta nella top 100 della Global 2000, rispettivamente al n. 74 e al n. 80. American International Group è passato dal 439° posto dello scorso anno al 90°. Il fatturato di AIG è aumentato del 19% nel 2021, raggiungendo i 52 miliardi di dollari, e ha registrato un utile netto attribuibile agli azionisti di 9,4 miliardi di dollari, a fronte di una perdita netta di 6 miliardi di dollari nel 2020. AIG è stata particolarmente colpita da Covid, perdendo due terzi del suo valore di mercato a fine febbraio e marzo 2020, ma il suo titolo ha recuperato le perdite negli ultimi due anni. Anche le azioni di MetLife e Cigna sono aumentate quest’anno, evitando la più ampia carneficina del mercato.

Ecco le compagnie assicurative presenti nella Global 2000 di quest’anno: