Finaccord: come possono gli assicuratori sanitari mobilitare le nuove tecnologie per raggiungere e servire meglio i loro clienti?

La disponibilità dei clienti a condividere i dati sanitari rimane un ostacolo per gli assicuratori sanitari che si rivolgono a specifici paesi e gruppi demografici

I clienti degli assicuratori sanitari accolgono sempre più volentieri l’uso della tecnologia digitale legata alle loro polizze, come ha rivelato una nuova indagine Finaccord sui consumatori in dieci mercati chiave, presentando agli assicuratori diversi modi per differenziare e migliorare le loro offerte. Tuttavia, per raggiungere questi clienti, gli assicuratori devono capire le sfide presentate dalle forti differenze tra le varie aree geografiche e i gruppi demografici.

Come possono gli assicuratori sanitari fare il miglior uso delle tecnologie in via di sviluppo per raggiungere i clienti?

Secondo quanto emerge dallo studio, la distribuzione online è cruciale: in tutti i paesi, tranne Francia e Spagna, oltre un terzo delle persone con un’assicurazione sanitaria privata ha acquistato la propria polizza online, con una percentuale che in Cina e nel Regno Unito supera il 50%.

I dispositivi indossabili possono essere un forte elemento di differenziazione: in Brasile, Canada, Cina e Italia la percentuale di persone che utilizzano almeno un dispositivo è cresciuta di almeno 5 punti percentuali in un anno, tra il 2019 e il 2020.

Ma l’uso dei wearable rimane ristretto, con la maggior parte concentrata sul monitoraggio dell’attività fisica, del sonno, del battito cardiaco e della respirazione, e delle calorie: in media, meno del 10% ha usato i wearable per una gamma più ampia di scopi.

La disponibilità dei clienti a condividere i dati sanitari con gli assicuratori varia a seconda della geografia: ben il 34% degli intervistati francesi non era “disposto” a condividere i dati sul proprio benessere fisico, rispetto all’8% degli intervistati in Cina.

Gli assicuratori sanitari devono adattarsi alle differenze demografiche: le persone anziane sono sempre meno disposte a condividere i dati, così come quelle con un reddito più basso.

Alcuni potenziali elementi di differenziazione sono ancora poco utilizzati: al di fuori della Cina e degli Stati Uniti, la maggior parte delle persone non era a conoscenza delle app mobili utilizzate per diagnosticare e gestire le condizioni mediche.
Il potenziale non sfruttato nel campo digitale presenta agli assicuratori nuove opzioni per rendere unici i loro prodotti. Tuttavia, per realizzare questo potenziale, gli assicuratori hanno bisogno di comprendere diverse geografie e gruppi demografici.

assicuratori sanitari