Cessione a cliente doc

E’ LA BANCA A RICONOSCERE LA QUALITÀ DI PROFESSIONALE
di Giuliano Mandolesi
Cessione bonus edilizi verso i clienti professionali ed effettuabile in qualsiasi momento senza dover attendere l’esaurimento del numero delle compravendite consentite. Questa è la novità prevista in materia di cessione dei crediti d’imposta derivanti dai bonus edilizi e contenute all’articolo 14 c.1 lett. b) del dl 50/2022 (il decreto Aiuti) pubblicato il 17 maggio 2022 in G.U., che va a sostituire, di fatto abrogando, l’ultimo dei vincoli antifrode entrato in vigore lo scorso 29 aprile con l’articolo 29-bis del dl 17/2022. La disposizione prevedeva la possibilità concessa a unicamente alle banche di effettuare una ulteriore cessione verso i propri correntisti e solo in relazione ai crediti per i quali era esaurito il numero dei possibili trasferimenti consentiti (quello libero e i due vincolati ai soggetti qualificati ex articolo 106 del TUB).

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

Fonte: