Vita Nova Politiche assicurative per chi cresce

SCENARI

Ma il futuro è davvero giovane?

Autore:  Anna Fasoli
ASSINEWS 331 – giugno 2021

È il 2013 quando, nell’ambito del programma OCSE1 per promuovere la cultura finanziaria nei trentaquattro paesi aderenti, viene firmato da Banca d’Italia, CONSOB, COVIP, AGCM e IVASS un Protocollo d’intesa che prevede la realizzazione del portale di educazione assicurativa2. A gestirlo, l’IVASS. Il segnale è chiaro e forte: strappiamo l’assicurativo dal campo esclusivo degli adulti, dei saggi, dei competenti e portiamo quel linguaggio nelle aule di scuola, come nelle strade.

È importante, tratta di un tema, il rischio, la protezione, che riguarda tutti noi. Di più, l’assicurativo, a ben guardare, parla il linguaggio del futuro. Dove c’è protezione dal rischio, c’è pensiero sul futuro. Dove si studia che cosa fare “in caso di”, la forma mentis è sempre proiettata a un tempo non ancora accaduto. Un vantaggio non da poco per una cultura che a lungo ha consumato nel presente tutto quello che aveva (e molto di più). Da allora di strada ne abbiamo fatta? Non si tratta di una provocazione caustica, tantomeno in questa primavera del 2021 che segna uno spartiacque necessario, dopo l’anno appena trascorso.

C’è un messaggio fortemente positivo nell’universo che si occupa di cultura, quello di avere un impatto sul futuro. E per meditarlo, questo impatto, per investire nello scenario che verrà, è richiesta la fiducia. Fiducia nella programmazione come pensiero di un tempo che verrà. Fiducia nella fiducia stessa, anche, che significa certezza che il tempo continuerà a scorrere e noi a progettare, scegliere, proteggerci. Mai come in questo frangente si è compreso che la sola informazione scientifica, nuda e cruda, non ha la visione completa per incidere sul “che cosa fare”.

Invece abbiamo bisogno di uno sguardo sfaccettato, completo, complesso, duttile. E una direzione la dobbiamo scegliere ed è quella che sappia dare rilievo anche alla voce, spesso soffocata, dell’universo che cresce. Appunto, quello dei ragazzi.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata