Scelta sobria con Triplo Assimoco

La polizza di Assimoco Vita si appoggia a tre fondi interni tarati su differenti livelli di rischio

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Triplo Assimoco è un contratto di assicurazione a vita intera di tipo unit-linked, a premio unico oppure periodico a seconda delle preferenze, con possibilità di versamenti aggiuntivi. Le prestazioni finanziarie sono legate all’andamento delle quote di fondi interni, rappresentati dal fondo Prudente, che investe principalmente in prodotti obbligazionari, dal fondo Equilibrato, che investe principalmente in fondi sia di natura obbligazionaria che azionaria, dal fondo Dinamico, che investe principalmente in fondi azionari. In questo caso si prende in esame la combinazione di investimento rappresentata dal 50% dei premi destinati al fondo Prudente e da una quota analoga fatta convogliare nel fondo Dinamico. Il contratto si estingue in caso di decesso dell’assicurato, di recesso o di riscatto totale da parte del contraente. La prestazione in caso di decesso dell’assicurato prevede il pagamento del controvalore dei fondi aumentato di un piccolo capitale aggiuntivo, in funzione dall’età dell’assicurato al momento del decesso. Pari all’1% se l’età dell’assicurato al momento del decesso è inferiore a 65 anni, 0,5% oltre tale traguardo. Tra le opzioni contrattuali si segnala la possibilità di trasferire una parte o la totalità delle quote sugli altri fondi attraverso switch, gratuiti una volta all’anno. Come sempre è apprezzata la possibilità di conversione del capitale in rendita. Che potrà essere annua vitalizia, da corrispondere all’assicurato finché lo stesso è in vita, annua da corrispondere all’assicurato finché in vita e nel caso lo stesso deceda entro 5 o 10 anni dalla data di scadenza corrisposta ai beneficiario; oppure annua vitalizia da corrispondere su due teste, quella dell’assicurato e quella di altra persona designata, reversibile totalmente o parzialmente. E’ inoltre possibile sospendere e riattivare il pagamento o modificare l’importo e la frequenza dei versamenti in qualsiasi momento. Ed sono concessi versamenti aggiuntivi investiti in base alla ripartizione percentuale scelta alla sottoscrizione del contratto. In merito ai premi periodici programmati se questi si esplicano con frequenza annuale l’importo minimo è pari a 1500 euro, se mensile 125 euro. Trattandosi di unit linked non è previsto alcun rendimento minimo garantito. Per quanto riguarda le componenti finanziarie il Fondo Prudente punta ad un graduale accrescimento del valore del capitale investito, inserendo in portafoglio fondi a bassa volatilità ed eventualmente piccole quote di azioni. Mentre il fondo Dinamico allarga lo spettro di opportunità di investimento, incrementando anche la rischiosità; puntando ad un portafoglio prevalentemente azionario ma con un elevato grado di diversificazione in termini di mercati di riferimento. Le decisioni in merito alla allocazione del portafoglio si basano sull’analisi qualitativa e quantitativa di fondi gestiti da società internazionali con alta reputazione. Per entrambi i fondi indicati il periodo di detenzione raccomandato è impegnativo, pari a 8 e 9 anni. E su tale orizzonte temporale si proiettano le stime di performance del Kid, già al netto di tutti i costi che coinvolgono il prodotto assicurativo-finanziario. Per il fondo Prudente lo scenario peggiore evidenziata una perdita potenziale media annua vicina al 3%, mentre gli scenari moderato e favorevole esprimono rispettivamente +2,69% e +4,78% medio annuo. I valori si portano giustamente per il fondo con prevalenza di azioni su valori molto più dispersi: evidenziando nel caso peggiore una flessione dell’8,1% annuo, ma collocandosi a +6,38% e +11,78% nei due scenari positivi proposti. Per quest’ultimo fondo i costi sono più consistenti, pari al 2,63% annuo dopo 9 anni di detenzione, circa un punto percentuale in più rispetto al prodotto con prevalenza obbligazionaria. (riproduzione riservata)

Clicca qui per la scheda completa