Sara: l’assemblea approva bilancio, dividendo e nomina Cda

L’assemblea degli azionisti di Sara Assicurazioni ha approvato il bilancio relativo all’esercizio 2020, che chiude con un utile netto pari a 80,7 milioni di euro, in aumento del 27,8% rispetto al 2019, e il bilancio consolidato 2020, che registra un utile netto di 87,3 milioni di euro, in incremento del 13,9% rispetto al 2019 e che contiene, al suo interno, la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario.

L’adunanza, spiega una nota, ha approvato la proposta di riparto dell’utile di esercizio 2020, destinando 56.458.775,89 euro alla Riserva Straordinaria e 24.208.731 euro, alla distribuzione di dividendi. A ciascuna azione ordinaria verrà distribuito un dividendo pari a 1,322 euro per azione ed a ciascuna azione privilegiata verrà distribuito un dividendo pari a 1,382 euro per azione.

L’assemblea degli azionisti ha inoltre nominato il nuovo Cda e il nuovo Collegio sindacale, entrambi in scadenza, che resteranno in carica fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2023, determinandone i relativi compensi.

Il Board risulta composto da Angelo Sticchi Damiani, nominato Presidente, Rosario Alessi, Albina Candian (indipendente), Alessandra Carleo (indipendente), Maurizio Curti, Donatella Di Nicola (indipendente), Piero Gavazzi (indipendente), Antonino Geronimo La Russa, Alessandra Rosa e Alberto Tosti.

Il collegio sindacale risulta composto da: Guido Del Bue – Presidente, Chiara Francesca Ferrero – Sindaco effettivo, Franco Pardini – Sindaco effettivo, Deborah Sassorossi – Sindaco supplente e Vincenzo Maurizio Dispinzeri – Sindaco supplente.

L’assemblea degli azionisti della controllata Sara Vita ha approvato il bilancio dell’esercizio 2020, che chiude con un risultato di 0,9 milioni di euro (4,3 milioni nel 2019), destinati interamente alla Riserva Straordinaria.

“Nonostante la difficile congiuntura – ha commentato il Direttore Generale, Alberto Tosti – la Compagnia ha reagito prontamente conservando il livello di fatturato e conseguendo risultati molto positivi grazie anche all’ottima performance degli attivi investiti. Le circostanze hanno impresso un’ulteriore accelerazione delle attività connesse al progetto di trasformazione digitale che la Compagnia ha completato con successo”.