Indennizzi ai risparmiatori, in pagamento 137 milioni

di Andrea Pira
Il Fondo di indennizzo dei risparmiatori danneggiati dalle crisi bancarie degli ultimi anni ha disposto pagamenti per circa 137 milioni di euro. Entro ottobre, ha chiarito la sottosegretaria all’Economia Alessandra Sartore, in audizione alla Commissione banche, sarà concluso l’esame delle domande per il regime forfettario. Al 26 aprile le istanze esaminate sono quasi 47mila, per un importo indennizzabile di circa 225 milioni. La Commissione tecnica, ha chiarito ancora Sartore, ha intensificato il ritmo del proprio lavoro. A marzo per ogni seduta settimanale sono state valutate circa 2.250 istanze. Intanto, con l’obiettivo di velocizzare le procedure, un emendamento al decreto Sostegni, approvato in commissione al Senato, prevede la nomina di cinque componenti aggiuntivi della Commissione indipendente.

«Se riusciamo a correre, tutti a ottobre avranno avuto la liquidazione», ha aggiunto Sartore, «A quel punto si farà una verifica di quanto è rimasto e si procederà con l’integrazione di altre soluzioni, o con l’aumento della percentuale, o entrambe». Altri casi quindi come quello della Pop Bari o il crack Deiulemar o altre situazioni di emergenza potrebbero ricadere sotto il Fir. L’ipotesi è «nella sovranità del Parlamento e potrà essere fatto in dialogo con il governo». (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf