Buffett, pronto il successore

Il vicepresidente delle operazioni non assicurative di Berkshire Hathaway, Greg Abel, potrebbe diventare il successore di Warren Buffett nel caso in cui il magnate dovesse abbandonare l’incarico di ceo. È quanto riferito dallo stesso Buffett ai microfoni di Cnbc: «Gli amministratori concordano sul fatto che, se mi dovesse succedere qualcosa stasera, sarebbe Greg a subentrare domani mattina». Abel, insieme al collega Ajit Jain che gestisce le operazioni assicurative della compagnia, era stato a lungo considerato un probabile successore di Buffett. Di fronte alla domanda relativa all’eredità della cultura aziendale, e quindi se le operazioni della società potrebbero diventare troppo complicate da gestire, Buffett ha affermato che la struttura della società gli sopravviverà e che Greg porterà avanti la cultura dell’azienda.
Intanto Berkshire Hathaway ha chiuso il primo trimestre passando in utile, grazie ai guadagni registrati sul mercato azionario e a un miglioramento dei risultati del segmento assicurativo. Il colosso di Warren Buffett ha contabilizzato un utile di 11,7 miliardi di dollari, invertendo la perdita di 49,7 miliardi riportata nello stesso periodo del 2020.

© Riproduzione riservata

Fonte: