Anima sgr crescerà grazie anche al risiko bancario

di Anna Messia
Nel primo trimestre i grandi distributori dei fondi di Anima sgr, da Banco Bpm al Monte dei Paschi di Siena passando per il gruppo Poste Italiane, hanno accelerato la raccolta consentendo alla società di gestione guidata da Alessandro Melzi d’Eril di chiudere un bilancio di periodo in netta crescita: l’utile netto ha raggiunto 57,7 milioni, il 50% in più rispetto ai 38,6 milioni dello stesso periodo del 2020, mentre le commissioni nette di gestione sono risultate stabili a quota 70,6 milioni (-1%) e quelle di incentivo sono quasi raddoppiate a 43,4 milioni di euro. Nel primo trimestre la raccolta netta è poi stata negativa per circa 300 milioni, ma l’inversione di tendenza è stata subito evidente ad aprile con un afflusso netto di 322 milioni. Un trend positivo che sembra destinato a proseguire per tutto l’anno, dice a MF-Milano Finanza Melzi d’Eril, segnalando che Banco Bpm e Monte dei Paschi di Siena stanno registrando una raccolta in miglioramento e anche Poste Italiane sta registrando un risultato netto positivo (dopo un fine 2020 piatto) grazie anche al nuovo piano presentato da Matteo Del Fante che spinge sul risparmio gestito. «Le previsioni per il 2021 restano quindi positive e anche se il nostro è un business che dipende molto dai mercati contiamo di fare meglio del 2020», aggiunge l’amministratore delegato di Anima. Il quale riguardo a un riassetto della sgr come conseguenza di possibili aggregazioni bancarie segnala che in ogni caso eventuali fusioni «rappresenteranno un’occasione di crescita» per la società. Se ci fosse un’aggregazione tra Banco Bpm (che di Anima detiene il 19,4%) e Monte dei Paschi, «si fonderebbero due nostri partner importanti», mentre «se il Banco si fondesse con Bper sarebbe naturale immaginare un’integrazione con Arca sgr, con importanti sinergie in un business dove le dimensioni contano molto». Per quanto riguarda Poste Italiane, infine, Melzi d’Eril non nasconde che con il gruppo guidato da Del Fante possano emergere in futuro nuove sinergie. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf