Coronavirus: come ridurre al minimo i danni a terzi dopo il lockdown

La pandemia di coronavirus ha imposto lockdown e chiusura delle attività praticamente in tutto il mondo. Tutte le aziende ritenute “non essenziali” dai governi sono state costrette a cessare la loro attività durante la lotta contro il coronavirus.

Il ritorno alla normale attività produttiva sta avvenendo gradualmente, per categorie di prodotti e servizi connessi, regione per regione e Paese per Paese.

Senza un precedente moderno cui riferirsi, le aziende dovranno tener conto di nuovi rischi e affrontare nuove sfide. Come minimizzare ulteriori disagi, evitando o attenuando le perdite per danni a terzi, al momento della ripresa dopo il lockdown è una delle principali preoccupazioni.

Allianz Risk Consulting (ARC) Liability fornisce una panoramica delle misure di prevenzione dei sinistri da prendere in considerazione, concentrandosi sulle seguenti aree:

  • Responsabilità prodotti
  • Responsabilità civile dei datori di lavoro
  • Responsabilità ambientale

Cliccare qui per scaricare il bollettino dei rischi “Coronavirus: minimizing liability losses when restarting manufacturing after lockdown” (in inglese).