Sulle smart car di Fiat Chrysler salgono Google e Samsung

Fiat Chrysler Automobiles ha deciso. Le sue smart car saranno equipaggiate con tecnologie Google e Samsung per migliorare le funzionalità online dei veicoli. Si punterà quindi sul sistema operativo per dispositivi mobili Android e sulla piattaforma cloud Harman, controllata statunitense di Samsung. I principali componenti del sistema saranno gradualmente introdotti a partire dal secondo semestre dell’anno e tutti i nuovi veicoli Fca saranno connessi a partire dal 2022.

Scegliendo Samsung e Google, i leader del settore, stiamo impiegando il nostro capitale in modo efficiente e responsabile per offrire soluzioni tecnologicamente avanzate ai nostri clienti di tutto il mondo”, ha detto Harald Wester, chief technical officer di Fca.

Fuori della vettura, il sistema gestirà i dati interni ed esterni al veicolo, sfruttando un’architettura basata sulla piattaforma cloud Harman Ignite che si stima migliorerà la user experience, dando assistenza in tempo reale al proprietario (per esempio, anticipando le esigenze di manutenzione, individuando le stazioni di rifornimento e ricarica, offrendo avvisi sul traffico e notifiche sulle offerte dei ristoranti). I veicoli, inoltre, riceveranno aggiornamenti software over-the-air (Ota).

La piattaforma globale dispone di rete 4G e supporta il passaggio al 5G, è omologata per tutte le regioni ed è compatibile con qualunque provider di servizi al mondo. Il sistema fuori bordo può interagire con le infrastrutture delle smart city e con i dispositivi di domotica tramite la piattaforma SmartThings di Samsung.

A bordo, il sistema sfrutta la tecnologia di Android per offrire un ambiente potente, stabile e intuitivo, con contenuti sempre nuovi grazie agli aggiornamenti Ota, un’interazione rapida e integrazione wireless con i dispositivi del cliente.