Responsabilità per danni da resti di un falò non correttamente rimossi

Va riconosciuta la responsabilità del Comune, gestore della spiaggia, per i danni occorsi a un ragazzo ustionatosi a causa dei resti di un falò presenti sull’arenile e non correttamente rimossi, atteso che le braci costituiscono rifiuto solido il cui smaltimento rientra negli obblighi del Comune.

Cassazione civile sez. III, 15/03/2019 n. 7362