Poste deve ancora scatenare la sua potenza di fuoco

Nell’arena del risparmio gestito reti e banche dovranno fare sempre più i conti con un terzo concorrente, ossia Poste Italiane. Che potrebbe usare la tecnologia per aumentare la sua potenza di fuoco. Lo sottolinea un recente studio di Deutsche Bank sulla società guidata da Matteo Del Fante, secondo cui Poste sta cercando di trasformare un limite, ossia un network distributivo che non può essere ridotto rapidamente, in un’opportunità. Gli analisti sottolineano che una delle novità introdotte dal nuovo piano industriale consiste proprio negli accordi di distribuzione con terze parti in modo da diversificare le fonti di ricava Oltre a quello con Anima al cliente e si salvaguardi una delle forze del gruppo, ossia la reputazione.


Fonte: