La paura degli italiani non è l’euro ma la povertà

Senza scomodare analisi ed esperti, banche centrali e istituti di statistica, quale sia lo stato dell’economia del Paese lo sanno bene gli italiani, che senza bisogno di interpretare i dati sul PII sono ormai certi di trovarsi di fronte a una recessione. Questo emerge dai risultati della ricerca Censis-Conad dal titolo “Verso un immaginario collettivo per lo sviluppo. Cosa sognano gli italiani” che, come ogni anno, analizza l’immaginario collettivo degli italiani dal Dopoguerra ad oggi Ed è proprio l’oggi che fa paura, tra contrazione economica e incertezza sociale.


Fonte:aflogo_mini