Svizzera: le compagnie rafforzano la solvibilità

Nel nuovo rapporto sulle condizioni finanziarie introdotto quest’anno dall’Autorità federale di sorveglianza dei mercati finanziari (Finma),  tre gruppi elvetici che hanno reso noti i dati entro il termine in cui andava pubblicato il report – hanno registrato al primo gennaio 2018 un indicatore di solvency superiore al 200% in base al test di solvibilità svizzero e in tutti e tre i casi con un consistente progresso rispetto al dato precedente.

La Baloise è salita al 262% nel 2017 dal 214% del 2016, Zurich è al 216% dal 204% e Helvetia al 212% dal 165%.

La legge svizzera esige un tasso di solvibilità superiore al 100%. Swiss Re e Swiss Life, che hanno pubblicato i dati la scorsa settimana, hanno registrato rispettivamente 170% e 269%.